none
Installazione automatica di windows 7 con unattended file

    Domanda

  • Salve a tutti

    Abbiamo cattura una immagine di Windows 7 e  piano piano stiamo cercando di automatizzare l'installazione di Windows.

    Ancora il processo non è perfetto ed una delle correzione che mi piacerebbe fare è dovuto al fatto che tutte le volte che installo windows, al reboot mi dice che la copia non è genuina e manualmente devo dire che lo attiveremo successivamente.

    Non so se ho sbagliato io quando ho catturato l'immagine,  ad esempio digitando  il comando slmgr /rearm  prima del Sysprep resetto il periodo di valutazione o no per l'immagine che vado a catturare? 

    Facendo le installazione completamente offline. non ho la possibilità di attivare windows durante l'installazione, potrei evitare questo piccolo disturbo utilizzando SkipAutoaActivation ?


    domenica 26 agosto 2018 12:28

Tutte le risposte

  • Di default il REARM viene eseguito automaticamente dal sysprep, quindi eseguirlo prima anche manualmente non solo è inutile ma anche assolutamente da evitare perché in Windows 7 il numero di REARM che è possibile eseguire su una singola immagine è limitato a 3 (poi bisogna rifarla da capo, metodi alternativi per il reset del conteggio non sono supportati da Microsoft). Se il REARM non viene eseguito non viene resettata l'attivazione di Windows, quindi la copia distribuita su un altro computer non può venire più attivata. Solitamente lo SkipREARM di sysprep viene utilizzato solo per immagini intermedie "di servizio", in modo da non consumare il numero di REARM, non deve venire mai utilizzato per le immagini finali.

    Per automatizzare l'attivazione dipende dal tipo di licenza in tuo possesso:
    - Tramite host KMS: Se l'host è pubblicato nel DNS che usi, l'attivazione dovrebbe avvenire in modo del tutto automatico non appena il nuovo client viene connesso alla rete. Se non è pubblicato,puoi modificare il puntamento al server KMS inserendo nel file unattend di sysprep un RunSynchronousCommand che va ad eseguire un comando del tipo:

    slmgr.vbs /skms:indirizzoiphost

    - Codice MAK: Puoi modificare il file unattend in modo da specificare il product key https://docs.microsoft.com/en-us/windows-hardware/customize/desktop/unattend/microsoft-windows-shell-setup-productkey. Alla prima connessione internet la copia dovrebbe automaticamente attivarsi. In caso puoi "aiutare" la procedura al primo avvio facendo eseguire un comando del tipo:

    slmgr.vbs /ato
    Tuttavia la connessione internet  è comunque richiesta.

    Se non puoi proprio automatizzare (ad esempio perché utilizzi product key differenti per ogni macchina, scenari assolutamente sconsigliati in ambiti aziendali) allora non c'è modo per non far visualizzare il messaggio di copia non autentica fino all'attivazione manuale (anche tramite VAMT se non vuoi spostarti personalmente su ogni macchina).
    domenica 26 agosto 2018 14:00
    Moderatore
  • Il problema è che per varie ragioni siamo costretti ad installare le workstation offline, quindi non possiamo utilizzare  un Server KMS e neanche la Chiave MAK che abbiamo.

    Ho fatto il sysprep utilizzando un file di riposte seguendo una guifa trovata su Minasi:

    <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
    <unattend xmlns="urn:schemas-microsoft-com:unattend">
    <settings pass="specialize">
    <component name="Microsoft-Windows-Shell-Setup" processorArchitecture="amd64" publicKeyToken="31bf3856ad364e35" language="neutral" versionScope="nonSxS" xmlns:wcm="http://schemas.microsoft.com/WMIConfig/2002/State" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/XMLSchema-instance">
    <CopyProfile>true</CopyProfile>
    </component>
    </settings>
    <settings pass="generalize">
    <component name="Microsoft-Windows-Security-SPP" processorArchitecture="amd64" publicKeyToken="31bf3856ad364e35" language="neutral" versionScope="nonSxS" xmlns:wcm="http://schemas.microsoft.com/WMIConfig/2002/State" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/XMLSchema-instance">
    <SkipRearm>1</SkipRearm>
    </component>
    </settings>
    <cpi:offlineImage cpi:source="catalog:e:/install_windows 7 ultimate.clg" xmlns:cpi="urn:schemas-microsoft-com:cpi" />
    </unattend>
     

    Ora a meno di errori mi aspettavo che ogni singola installazione avesse i fatidici 30 giorni di prova per poter così fare una installazione automatica. 

    Ora l'installazione funziona,  è sicuramente perfettibile, ma da un pò al reboot mi dice che il periodo di prova è scaduto...quindi devo intervenire manualmente.

    C'è qualcosa che evidentemente sbaglio.....


    martedì 28 agosto 2018 17:54
  • No, da quello che mi risulta il conteggio dei 30 giorni non viene mai mantenuto dopo un'elaborazione di sysprep, quindi il messaggio sarà sempre presente fino all'effettiva attivazione.
    PS: Come dicevo precedentemente, lo SkipREARM non andrebbe mai utilizzato per immagini finali altrimenti per attivare la copia dovrai eseguire prima un REARM manualmente.
    martedì 28 agosto 2018 18:22
    Moderatore
  • Mi sa che la cosa migliore è ripartire con una nuova immagine. Ho trovato questo thread dove si specifica di mettere lo SkipRearm a zero prima di fare il sysprep con l'unattended file utilizzato sopra.

    https://social.technet.microsoft.com/Forums/windows/en-US/0466e810-cf9b-49c8-99e8-ed134576e0fc/activation-grace-period-not-resetting-after-imaging-machines-with-windows-7-sysprepd-image?forum=w7itproinstall

    e questo link

    https://docs.microsoft.com/en-us/previous-versions/windows/it-pro/windows-7/dd744512(v=ws.10)

    mi ci sto perdendo..... 

    cmq grazie!


    martedì 28 agosto 2018 21:51
  • Come ti dicevo lo SkipREARM deve sempre stare a zero per le "immagini finali". Metterlo ad 1 ha senso solo per non consumare i preziosi 3 REARM disponibili in Windows 7 nel caso sia necessario generalizzare e acquisire immagini intermedie o di test. In ogni caso REARM o meno il conto alla rovescia per l'attivazione verrà sempre resettato elaborando l'unattend. Solo se in precedenza l'immagine era stata attivata e poi solo generalizzata senza REARM sulla stessa macchina potrebbe non venire disattivata.

    In ogni caso se vuoi qui puoi trovare la mia guida ai file unattend di sysprep. E' stata scritta per Windows 10 ma è applicabile anche a Windows 7:
    https://itlabz10.tk/archives/886

    Ti consiglio quindi o di implementare un sistema KMS o di attivare le copie in rete tramite VAMT per limitare il tempo in cui appare il messaggio di richiesta attivazione.

    mercoledì 29 agosto 2018 19:22
    Moderatore